L’Associazione

KINéO PROMUOVE LA CULTURA

Kinéo è un’Associazione Culturale senza fini di lucro e focalizza la sua attività sulla promozione dell’arte e della cultura attraverso l’organizzazione, la promozione e la comunicazione di progetti che possibilmente vedano interagire soggetti privati con Associazioni e Istituzioni.

Inaugurazione del museo di arte contemporanea Maxxi

Ha partecipato all’organizzazione di importanti eventi nel mondo della moda, della bellezza (“Convivio”, Fifi Awards a New York), a convegni e seminari sulla comunicazione (a Firenze, a Palazzo Vecchio, nell’ambito di iniziatrive del Parlamento Europeo) insieme a personalità della cultura e della scienza, a iniziative con AIDDA, le donne dirigenti di azienda.

I territori nei quali Kinéo è intervenuto più assiduamente sono il cinema, l’arte contemporanea, l’architettura, ma anche l’archeologia, come la bellissima mostra”Moda, costume, bellezza nell’Italia Antica“.

Per quanto riguarda il cinema, Kinéo ha creato molte occasioni per attirare l’attenzione sulle sue problematiche sia a livello nazionale che internazionale.

Ha trattato nel 2002 un tema nevralgico, il rapporto tra cinema e industria con la Conferenza internazionale, a Venezia, “Il cinema nel mondo dell’impresa”. L’anno successivo ha riunito, sempre a Venezia durante la Mostra del Cinema, i più grandi esperti di promozione e marketing cinematografico internazionale nel Convegno “Cinema, Marketing e New Media”, in collaborazione con Rai Trade.

L’attività di Kineo ha spaziato fino all’organizzazione di retrospettive come “L’amicizia in mostra”, al Caffé Quadri in piazza San Marco a Venezia, dedicata al percorso professionale del regista Pupi Avati, e iniziative improntate al sociale, come la celebrazione del 25. anniversario della Fondazione ANT alla Camera dei Deputati, a Roma.

Nel campo dell’arte e dell’architettura contemporanea Kinéo ha collaborato per tre edizioni delle Biennale Arte e Architettura di Venezia con la DARC (Direzione Arte e Architettura Contemporanea del Ministero per I Beni e le Attività Culturali) contribuendo alla promozione e alla comunicazione delle mostre “Sguardi contemporanei” nel 2004,”Premio giovane arte italiana” per la Biennale Arti Visive, nel 2005 e “Maxxi cantiere d’autore – Workscape” nel 2006, un evento dedicato al work in progress di una delle più belle realizzazioni del nostro Paese, il Museo del XXI Secolo, il MAXXI, appunto.

Il progetto più complesso affrontato da Kinéo è il Premio Cinema Italiano “Kinéo Diamanti al Cinema”, promosso con il Ministero per i Beni e le Attività Cultural per riaccendere negli spettatori l’entusiasmo per il cinema nazionale attraverso un loro coinvolgimento diretto.

Il Premio è il primo votato dai cinespettatori che esprimono le proprie preferenze su un’intera stagione cinematografica, le migliori produzioni e i migliori artisti. Stimolare una riflessione sul nostro cinema, evidenziare un indice di gradimento non contaminato dagli effetti promozionali e soprattutto valorizzare l’importanza delle sale cinematografiche per la fruizione dei film: con questi propositi il Premio è giunto alla sua 12. edizione, accolto con grande favore dal pubblico, dalla stampa e dal mondo del cinema, attestandosi come uno dei riconoscimenti più prestigiosi e ambiti.
 Dallo scorso anno ha stabilito un collegamento anche con il Taormina FilmFest dove inizia il suo percorso con la comunicazione delle nomination che si concluderà, come da tradizione, alla Mostra del Cinema di Venezia.

A ottobre 2013 Kinéo ha curato la mostra “L’altro Zurlini”, un omaggio al grande maestro del cinema degli anni ’50, straordinario appassionato e critico d’arte, da parte del figlio Francesco Zurlini, artista di riconosciuto talento. La mostra, allestita al Complesso Museale di Santa Maria della Scala in piazza Duomo, a Siena, comprendeva oltre ai suoi scritti opere inedite  della Collezione Zurlini come dipinti di Afro, Balthus, Maccari,  Morandi, Picasso interfacciati dalle tele di Francesco. In concomitanza sono stati proiettati i capolavori del regista.

La novità del 2014 è il debutto del Premio Kinéo Art Award, celebrato nella cornice dell’anfiteatro Greco, evento di Tao Arte in occasione del 60. Anniversario del Taormina FilmFest.