VENEZIA 78

Dall’ 1 al 11 settembre si terrà la kermesse cinematografica più antica al mondo, la più suggestiva e attesa per la presenza di film e artisti che, grazie al talento del direttore Alberto Barbera nel selezionare le pellicole, arrivano diritti all’Oscar, come ha dimostrato anche l’ultimo Leone d’oro a Nomadland. La 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica presenterà un’edizione unica con un cartellone come sempre di grande spessore composto da opere tutte in anteprima assoluta.

I film della Selezione Ufficiale provenienti da tutto il mondo mostreranno una panoramica del meglio che l’industria cinematografica ha prodotto, grazie alla risposta straordinaria che registi e produttori hanno saputo dare, pur nelle difficili condizioni di lavoro di quest’ultimo anno.

Leone d’oro alla carriera è assegnato a Roberto Benigni che nelle parole di Alberto Barbera “si è imposto nel panorama dello spettacolo italiano come una figura di riferimento, senza precedenti e senza eguali. Alternando le sue apparizioni su palcoscenici teatrali, set cinematografici e studi televisivi con risultati di volta in volta sorprendenti.

Il presidente della Giuria internazionale del Concorso Venezia 78 è Bong Joon-ho, il geniale autore di Snowpiercer, Memorie di un assassinio e di Parasite. Il regista coreano, una delle voci più autentiche e originali del cinema d’autore mondiale, lo scorso anno ha letteralmente sbancato il botteghino degli Oscar aggiudicandosi i premi per il Miglior film, Miglior regista, Miglior film straniero, Miglior sceneggiatura originale, Miglior scenografia, Miglior montaggio.

Accanto alle pellicole provenienti da tutti i Continenti, è certa una folta rappresentanza di opere nazionali a premiare la formidabile produzione di film nella stagione 2020 – 2021.

Conduttrice della serata di apertura e chiusura, Serena Rossiun’artista completa cresciuta molto in questi ultimi anni grazie al suo talento e alla completezza della sua preparazione artistica.

Il Premio Kinéo, evento speciale collaterale, ormai storico, della Mostra del Cinema sarà presente   pur tra le persistenti difficoltà e realizzerà un’edizione di alto livello con particolare attenzione ai giovani artisti, speranza del futuro, alle tematiche di grande dibattito culturale, sociale e ambientale che attraversano oggi il cinema di tutto il mondo.