Berlinale 2019, al via dal 7 febbraio

Per l’apertura della 69. Berlinale (7-17 febbraio) il direttore Dieter Kosslick ha scelto The Kindness of Strangers della regista danese Lone Scherfig. Ospite del festival in diverse occasioni, la cineasta nordeuropea promette col suo film humour e forti emozioni.

Nella sezione principale, Competition, ci saranno 23 opere, tra cui il documentario di Agnès Varda, non in concorso, mentre a rappresentare l’Italia troveremo La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi. Molto atteso anche Vice di Adam McKay, Usa, anch’esso non concorrente. Juliette Binoche presiederà la Giuria internazionale, mentre l’Orso d’oro alla carriera andrà a Charlotte Rampling, omaggiata con di 10 proiezioni dei suoi film più rappresentativi.

Nella sezione Special ci saranno 12 titoli, tra cui molti documentari. Nella sezione Panorama, invece, altri due italiani: sono Dafne di Federico Bondi e Selfie di Agostino Ferrente.

Per il tredicesimo anno a Berlino ci sarà anche la sezione A Taste for Balance, con 10 documentari e 2 film che raccontano le relazioni tra cibo, cultura e politica.

Infine, tra gli aspetti sicuramente più riusciti del festival di Berlino, c’è l’EFM – European Film Market, il mercato cinematografico che si svolge nel bellissimo Gropus Bau, luogo davvero suggestivo.