Conferenza stampa Venezia 74

Si è conclusa da poco la conferenza stampa della 74. Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di Venezia. I film in concorso quest’anno sono stati annunciati da Alberto Barbera e da Paolo Baratta, rispettivamente direttore della Mostra e della Biennale, anche in video streming e attraverso i canali social. Saranno 21 i titoli destinati a contendersi il Leone d’Oro, tra questi 4 sono italiani: Ammore e Malavita dei Manetti Bros, celebrazione della musica neomelodica e della città di Napoli, un vero e proprio musical con un cast di tutto rispetto (Giampaolo Morelli, Carlo Buccirosso, Serena Rossi, Claudia Gerini); Una famiglia di Sebastiano Riso, con Michaela Ramazzotti e Patrick Bruel; The Leisure Seeker di Paolo Virzì, con Donald Southerland e Helen Mirren come protagonisti; Hannah di Andrea Pallaoro.
A Venezia ci saranno anche altri film italiani: Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini con Adriano Giannini e Valeria Golino, e l’opera prima Brutti e cattivi di Cosimo Gomez, interpretato da Claudio Santamaria.

L’edizione 2017 vedrà come di consueto moltissime star internazionali presenti al festival: Jane Fonda e Robert Redford, vincitori del Leone d’oro alla carriera, Javier Bardem e Penelope Cruz, Matt Damon, Valeria Golino, George Clooney, in concorso col suo film Suburbicon con protagonisti Matt Damon e Julienne Moore. Anche il famoso compositore di colonne sonore Ryuiki Sakamoto sarà a Venezia, per presentare il documentario di Stephen Nomura Schible a lui dedicato.

Questi gli altri film in concorso: Human Flow di Ai Weiwei; Mother di Darren Aronofsky con Jennifer Lawrence e Javier Bardem; Suburbicon di George Clooney con Matt Damon e Julianne Moore; The Shape of Water di Guillermo Del Toro; L’insulte di Ziad Doueiri; La villa di Robert Guédiguian; Lean on Pete di Andrew Haigh con Steve Buscemi; Mektoub, my love: canto uno di A. Bdellatif Kechiche; Sandome no Satsujin (The Third Murder) di Koreeda Hirokazu; Jusqu’à la Garde di Xavier Legrand; Foxtrot di Samuel Maoz; Three Billboards Outside Erbing, Missouri di Martin McDonagh; Downsizing di Alexander Payne con Matt Damon e Christoph Waltz, film di apertura della Mostra; Jia Nian Hua (Angels wear white) di Vivian Qu;  First reformed di Paul Schrader; Sweet Country di Warwick Thornton; Ex libris – The New York Public Library di Frederick Wiseman.

 

Non resta che aspettare il 30 agosto! Pronti per lo spettacolo?
Nella foto: Alexander Payne